Ultima modifica: 20 novembre 2016

BES

Dalla direttiva del 27 dicembre 2012

“… ogni alunno, in continuità o per determinati periodi, può manifestare Bisogni Educativi Speciali: o per motivi fisici, biologici, fisiologici o anche per motivi psicologici, sociali, rispetto ai quali è necessario che le scuole offrano adeguata e personalizzata risposta.”

bes

Alunni stranieri

Alunni con DSA

Alunni diversamente abili

Svantaggio e disturbi evolutivi

protocollo-inclusione

modello-pei-primo-ciclo-infanzia

modello-pei-liceo

modello-pdp_primaria

modello-pdp-1° grado